Home Articoli Regine di carta

    Regine di carta

    0
    21
    Locandina mostra d’arte contemporanea

    Domani, sabato 2 ottobre 2021, alle 16,30 al Musarmo, Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Mombercelli, s’inaugura la mostra «Regine di carta» curata da Alessandra Michetto e Nadia Presotto con la collaborazione di Anna Virando, conservatrice del museo. L’iniziativa assume un significato particolare in quanto è l’ultimo impegno della pittrice e scrittrice casalese Nadia Presotto, scomparsa all’inizio di settembre, stroncata da un tumore causato dall’amianto. L’esposizione raccoglie opere di Paola Casulli, la torinese Marisa Cortese, la casalese Cate Maggia, le costigliolesi Alessandra Mighetto ed Enza Prunotto, l’alessandrina Carla Santenie della stessa Presotto. Ospite d’onore è la torinese Olga Maggiora, formatasi all’Accademia Albertina e insegnante in Italia e in Germania. Sue sculture si trovano in collezioni private e musei come la Collezione Arduino di Moncalieri e il Museo storico valdese a Torre Pellice. Caratteristica della collettiva è che tutte le artiste presentano opere realizzate con la carta. Dai libri d’artista di Carla Santeni, alle opere polimateriche di Cate Maggia, dalle tempere e acquarelli ai collage, sino alla fotografia di Paola Casulli. La mostra resterà aperta sino al 21 novembre ogni domenica dalle 15,30 alle 18. Si possono concordare visite durante la settimana o in altri orari telefonando ai numeri: 338/42.46.055, 340/ 05.71.704 e 346/47.98.585, oppure musarmo@gmail.com.

    Olga Maggiore, Ospite d’Onore. Vive e lavora a Torino. Dopo gli studi alla Scuola di Scultura dell’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino, ha insegnato in vari Licei e iniziato la sua carriera espositiva sia in Italia che all’estero, soprattutto in Germania dove i suoi lavori sono particolarmente apprezzati. Sue sculture si trovano in collezioni private e musei quali la Collezione Biblioteca Arduino di Moncalieri, il Museo Storico Valdese a Torre Pellice, il Musarmo di Mombercelli.

    Paola Casulli, fotografa, viaggiatrice, scrittrice e poetessa, nonché curatrice di rassegne espositive, con i suoi scatti fotografici realizzati in varie parti del mondo riesce a cogliere momenti di grandi emozioni.

    Marisa Cortese, diplomata nel 1978 all’Accademia Albertina di Torino, da circa quarant’anni insegna materie artistiche in scuole statali di diverso tipo e livello. Organizza Simposi Internazionali d’Arte Contemporanea in Verbania ed in diverse città italiane e straniere. Sua la recente ideazione di Wunderkammer, grande evento internazionale. Realizza originali tele a collage ove la carta è protagonista.

    Cate Maggia, architetto, è residente nel Monferrato Casalese. Ha dipinto con varie tecniche fino a giungere all’elaborazione di una tecnica personale basata sull’impiego di collage, con la quale crea straordinarie ed affascinanti opere.

    Alessandra Mighetto, artista di Costigliole d’Asti che si è dedicata allo studio dell’incisione sperimentando svariate tecniche. Si è diplomata all’Accademia Albertina di Torino in grafica d’arte con il Prof. Franco Fanelli. In esposizione diverse incisioni.

    Nadia Presotto, casalese, ha vissuto a Conzano (AL). Recentemente sono stati esposti i suoi acquerelli al Museo San Giacomo di Lu e Cuccaro Monferrato (AL). Le sue ultime creazioni sono acquerelli realizzati con la tecnica del bagnato su bagnato, presentati in varie rassegne nazionali ed internazionali sia in Europa che in Russia e Giappone. Una sua opera fa parte della collezione permanente del Musarmo. La sua attività artistica si espletava anche nella scrittura in veste di giornalista in ambito artistico e articoli di giardinaggio. Dal suo diario scritto tra marzo 2020 e marzo 2021 è nato il libro “Siamo fatti di nulla”.

    Enza Prunotto, artista di Costigliole d’Asti, presenta tempere su carta in cui è protagonista la figura rappresentata con tratti sicuri e morbidi colori come nel suo stile. Numerose le sue partecipazioni in rassegne espositive.

    Carla Santeni, artista alessandrina, ha partecipato a numerose rassegne espositive; realizza opere di grande impatto emozionale utilizzando abilmente carta e cera. In questa rassegna presenta anche pregevoli libri d’artista.

    NO COMMENTS

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here