Home Recensioni

Recensioni

Mat Reding @unsplash

E SIA, la riva sicura di un verso

0
“A volte succede, improvvisamente, inaspettatamente. Si percepisce un suono dietro tutto il rumore, ci si ferma e si ascolta. Nell’eccesso del mondo si trova nella musica uno spazio libero in cui, fosse anche solo...

ONE with Nature

0
L’industria mondiale dell’immagine digitale ha oggi un impatto enorme sul nostro modo di percepire la natura. Sommersi come siamo da miliardi di immagini, la natura è ostentata e venduta in immagini-paesaggio, foto-paesaggio, film-paesaggio, natura-cartolina,...

Il ramo più preciso del tempo

0
Alcuni tempi ci annegano. Altri no. Non c’è forse un tempo magnanimo che scorre nel luogo sacro, una sorta di città d’oro dove piccole contrade di speranza tracciano il modo di riattivare simboli sepolti nella...

Mistica del Quotidiano

0
Non riguarda il corpo né la mente, questa seconda raccolta poetica di François Nédel Atèrre. È una ricerca del vuoto saturo di pienezza, di un intorpidimento dell’essere per liberare forze nascoste e spezzare il...

Del distacco e altre impermanenze – Ketti Martino

1
È seduta di fronte a me, Ketti. Ad un piccolo tavolino di un caffè in piazza Dante. Circondate dalle ali ricurve dell’emiciclo vanvitelliano, un guscio di rossi e grigi di pura bellezza, parliamo di...

Indivisibili, film di una favola nera

0
Ho visto “Indivisibili” un anno dopo la sua uscita in sala, in una notte ancora torrida di fine agosto, in cui non riuscivo a dormire. Terminato il film non ho più potuto prendere sonno...

L’anno del dragone – romanzo di Mario Volpe

0
L'anno del Dragone. Necessità di spazio, fame d'aria, movimento che esige assoluta libertà. Un romanzo consacrato interamente all'azione, questo di Mario Volpe, e alla memoria di quell'azione. Stiamo parlando del libro, "L'anno del Dragone", dove...

“Fuocoammare” di Gianfranco Rosi

0
Una fionda si fa con legno di pino. Andrebbero bene anche altri legni ma il pino é un legno particolarmente resistente, che poi per spezzarlo ci vuole la mano di Dio. Spiega così, Samuele. Un...

Santa Marta – Foto di Antonella Iovino –

0
Nel Cristo morto, opera tra le più intense di Mantegna, all'osservatore è offerta la visione ravvicinata delle ferite ai piedi e alle mani resa con tale minuziosa precisione da suscitare quella che viene definita...

Jean-Marie Manzoni, il fotografo poeta

0
Aquila bateleur, così definita per la caratteristica abitudine di battere le estremità delle ali mentre vola, come per cercare il bilanciamento. Aquila urlatrice, detta anche la “gridatrice” è un inconfondibile rapace dalla testa e...

MY FAVORITES