Principe di cobalto

Ho uno spirito buono e suole che danzano il tip-tap. Una città con vulcani d'acqua e mari di sirene con tonalità turchese. Ho mani...

Child soldiers

Poi ci sono io in un villaggio mai neppure nominato. Un cuore polveroso di rocce aguzze dove credere non basta al fuoco dell'inferno alle mutazioni della luna alle radici della...

A bassa voce

Sapevamo di essere nella stessa vita a bassa voce Come crocifissi appesi al muro Quasi dispiaciuti, volgendo lo sguardo altrove Così mai più visti Colti da quella strana...

Un angelo all’improvviso

Cracovia era lustra di carrozze bianche e cavalli con pennacchi rossi e neri. le piazze fredde di luci e lampioni e ragazze bionde a...

Per poco

Per poco l'apparizione dell'alba non riduce al silenzio la via. Il vuoto di queste nuvole Abbraccia le nostre invenzioni Notturne Le rivoluzioni dell'anima Guizzano di nuove battaglie. Ancora per poco Restiamo con...

Bruchi e foglie

Bruchi e foglie in giardino e sul tavolo libri. Incendiamo albatri e alisei, in questi libri, vomitiamo vulcani e scintilliamo balene. L'Iris appassisce e taglia gli specchi di sottili fessure violacee. E noi...

Il gelo

Il gelo taglia le vene E lei resta a scaldarsi Nello specchio di dita Nel ventre di suoni E baci Schiocca la notte Dei lupi scalzi. Testo e fotografia Incanto Errante    

La tigre

Non sono sicura che la tigre abbia passi felpati. Piomba dai deserti segreti dei nomadi con artigli e dorsi induriti dal fango. Ma io chi sono, che vado...

Oggetti contundenti

MON FRÈRE Esistono prati dove l'erba ha l'odore della menzogna. Non ci sono città per tutte le mie ossa sparpagliate. Non ci sono lingue per tutte le mie ragioni disincantate. L'erba...

Odissee

L'assenza, quell'indice fermo a mezz'aria a indicare il sussurro, poi il richiamo sonoro, infine l'eco, ai vivi, paradisi estinti, che il miele del mondo scorre tra le scapole...