La tigre

Non sono sicura che la tigre abbia passi felpati. Piomba dai deserti segreti dei nomadi con artigli e dorsi induriti dal fango. Ma io chi sono, che vado...

Lisbon story

Trattengo un tempo tra il mio essere e il suono che provo a dire. Ma resta tra i capelli e la poca luce di questa Alfama. Città...

Il gelo

Il gelo taglia le vene E lei resta a scaldarsi Nello specchio di dita Nel ventre di suoni E baci Schiocca la notte Dei lupi scalzi. Testo e fotografia Incanto Errante    

Child soldiers

Poi ci sono io in un villaggio mai neppure nominato. Un cuore polveroso di rocce aguzze dove credere non basta al fuoco dell'inferno alle mutazioni della luna alle radici della...

L’invisibile

L'invisibile si veste di memorie e di olfatti e si resta a recitare nomi di fiori ciechi di giorni. Nulla é più condizionato dal pretendere un colore in...

Oggetti contundenti

MON FRÈRE Esistono prati dove l'erba ha l'odore della menzogna. Non ci sono città per tutte le mie ossa sparpagliate. Non ci sono lingue per tutte le mie ragioni disincantate. L'erba...

Oggi

L'oggi è assimetrico tra una fantasia non premeditata e una logora realtà malconcia che non riconosce sorella. Inclinata a destra, a lambire la voluta imperfezione, c'è il sorgere di quest'alba. Ricade...

Dimmi che pensi

Dimmi Che pensi Lago di mille pensieri Che nutri dal basso dei tuoi Fondali. Dimmi che senti Dall'abisso cuore che domina Le pianure E le vastità degli occhi Tuoi A dirmi resta. Resta Ma io sono...

Vérité cachée

J'aime l'idée du retour du printemps, la brume dans les narcisses se mêlant aux effluves des bruyères que j'imagine teintées de jaune les portails, les canaux et les grillages. Et dans la...

Per poco

Per poco l'apparizione dell'alba non riduce al silenzio la via. Il vuoto di queste nuvole Abbraccia le nostre invenzioni Notturne Le rivoluzioni dell'anima Guizzano di nuove battaglie. Ancora per poco Restiamo con...