Dimmi che pensi

Dimmi Che pensi Lago di mille pensieri Che nutri dal basso dei tuoi Fondali. Dimmi che senti Dall'abisso cuore che domina Le pianure E le vastità degli occhi Tuoi A dirmi resta. Resta Ma io sono...

Lisbon story

Trattengo un tempo tra il mio essere e il suono che provo a dire. Ma resta tra i capelli e la poca luce di questa Alfama. Città...

Child soldiers

Poi ci sono io in un villaggio mai neppure nominato. Un cuore polveroso di rocce aguzze dove credere non basta al fuoco dell'inferno alle mutazioni della luna alle radici della...

L’invisibile

L'invisibile si veste di memorie e di olfatti e si resta a recitare nomi di fiori ciechi di giorni. Nulla é più condizionato dal pretendere un colore in...

Segnalazione Premio Montano – Una Prosa Inedita

Premio di poesia e prosa Lorenzo Montano    T R E N T A D U E S I M A  E D I Z I O...

Bruchi e foglie

Bruchi e foglie in giardino e sul tavolo libri. Incendiamo albatri e alisei, in questi libri, vomitiamo vulcani e scintilliamo balene. L'Iris appassisce e taglia gli specchi di sottili fessure violacee. E noi...

Nessuno Resta

Nessuno resta nessuno ha parole in mezzo ai campi senza destino, e le rive sono vuote di fiato in mezzo a tanta dissacrazione. Davanti ai quadri di...

Un angelo all’improvviso

Cracovia era lustra di carrozze bianche e cavalli con pennacchi rossi e neri. le piazze fredde di luci e lampioni e ragazze bionde a...

Principe di cobalto

Ho uno spirito buono e suole che danzano il tip-tap. Una città con vulcani d'acqua e mari di sirene con tonalità turchese. Ho mani...

Il gelo

Il gelo taglia le vene E lei resta a scaldarsi Nello specchio di dita Nel ventre di suoni E baci Schiocca la notte Dei lupi scalzi. Testo e fotografia Incanto Errante